Cioccolato e Sale Maldon!

I nostri biscotti preferiti e più richiesti

Oggi vi regaliamo un piccolo momento di dolcezza.

È una classica domenica di novembre. E dopo averci regalato weekend caldi e soleggiati, purtroppo (o finalmente) è arrivato il freddo e pure la pioggia..

Se avete deciso di rimanere a casa, a ricaricare la batteria per una nuova settimana di lavoro, sedetevi pure sul divano con una tazza di thé caldo fumante, che il dolce ve lo offriamo noi! 

 

Qui potrete trovare la ricetta dei nostri golosissimi biscotti al cioccolato fondente e sale Maldon.

La coccola perfetta per giornate come oggi.

 

INGREDIENTI

180 g di zucchero di canna 

130 g di burro 

46 g cacao

6 g lievito 

240 g di farina 

230 g cioccolato fondente Kumabo  80% di Callebaut

7 g sale Maldon

vaniglia

PROCEDIMENTO

Tritare il cioccolato grossolanamente nel mixer. 

In una ciotola capiente impastare il burro morbido, lo zucchero, il sale Maldon e la vaniglia. 

Unire le farine con il cacao setacciato, il lievito e il cioccolato.

Posizionare l'impasto su un foglio di carta forno e formare dei cilindri.

Lasciare riposare in frigorifero per almeno un ora. Tagliare l'impasto in dischi dallo spessore di 1 cm circa e posizionare i pezzi ottenuto su una placca da forno distanziando i biscotti l'uno dall'altro. 

Cuocere a 170° per 11-12 minuti.

Lasciare raffreddare.

 

Ed ora non vi resta che gustare questi meravigliosi biscotti.

Caratterizzato dal gusto deciso ed extra fondente del cioccolato Kumabo 80 % di Callebaut e dal contrasto creato con il Sale Maldon (clicca qui, tutto ciò che c'è da sapere sull'origine e le caratteristiche del Sale di Maldon).

 

Grazie alle note particolarmente intense di cacao e al ricco aroma fruttato del cioccolato, i nostri biscotti sono perfetti per accompagnare sia un buon caffè che un tè caldo (noi consigliamo l'Orange Oolong tea).

 

1 Commenti

Work in Progress verso HOST 2017 !

Equilibri fra innovazione e tradizione

Nel corso di vari esperimenti, alla ricerca della ricetta perfetta e della giusta combinazione di sapori, e dopo avere trascorso intere giornate  con le mani in pasta tra lieviti e sfogliature possiamo finalmente ritenerci soddisfatte.

 

Soddisfatte del risultato. Soddisfatte di poter far parte di quella sezione, se pur piccola che sia, di persone ancora legate alle proprie tradizioni, quelle persone per cui la sveglia suona sempre troppo presto...

 

Il mia sveglia è  suonata 18 anni fa  proprio nel panificio  di mia nonna.

Avevo solo 9 anni quando per la prima volta vidi mia nonna sfornare lungi sfilatini e grandi pagnotte dal profumo così caldo e avvolgente che erano in grado di mettere di buon umore anche il più scorbutico del paese. 

 

Non sono mai stata il tipo che rimane a guardare quindi, di li a qualche anno mi sollevai le maniche e poco alla volta insieme a lei imparai.

Furono proprio quelle prime volte che mi lasciarono in eredità un tesoro inestimabile: la tradizione.

I metodi di una volta, le origini, che molte volte al giorno d'oggi sono sottovalutate e alle quali si ovvia usando semilavorati o prodotti congelati per velocizzare la produzione. 

Bisogna trovare il giusto compromesso.. Si sa nel mondo del lavoro non è tutto bello e emozionante visto che il tempo è  sempre troppo poco e gli impegni infiniti.. 

 

Nonostante tutto, ogni tanto,  bisogna  concedersi del tempo e riprendere in mano i vecchi ricettari, in cui sono segnati i piccoli segreti, e oltre alla dedizione metterci un pezzo di cuore.. nel mio ho messo anche un pezzo del cuore di mia nonna, che nonostante non sia più al mio fianco, sono sicura sarebbe orgogliosa. 

 Che sia un croissant, un dolce, o un panino fidatevi avrà un sapore unico e speciale.

 

 

Con gioia, e mia grande soddisfazione, porteremo questa tradizione ad  HOST MILANO 2017 !

 

Come a Sigep ci troverete allo stand FRIGOMAT (pad 6 Stand F30-G29) ad aspettarvi una NOVITA': croissant caldi, anche in versione gigante!

La nostra selezione di panificati  e piatti caldi salati realizzati con i macchinari Frigomat. 

PERCHÉ il pasticcere del domani deve sapere panificare, creare piatti salati e concludere la cena con un dolce che soddisfi sia la mente che il palato.

 

 

Per avere dettagli e per tutti gli aggiornamenti in merito Continuate a seguirci !

A breve ricette e suggerimenti su come realizzare dei lievitati a regola d'arte. 

 

 

1 Commenti

NOVITÀ e nuovi progetti

Il BLOG riapre !!

Settembre è arrivato, già si respira l'aria di una nuova stagione. Le temperature sono più fresche e il caldo soffocante di quest'estate è  (finalmente) un ricordo. 

C'è chi si è rilassato, tra cocktail sulla spiaggia e passeggiate sul lungo mare, e chi invece come noi non ha mai smesso di pensare alla nuova stagione  e ai nuovi PROGETTI da intraprendere..

Vagando  sui social network, tra le foto delle vostre vacanze e link spoiler de "Il Trono di spade" (restando in tema, la bakery aperta da un membro del cast ispirata alla serie)  mi sono imbattuta in video e post di presunti pasticceri e principianti che davano consigli (errati) e utilizzavano Facebook, che è la più grande arma di influenza mediatica, con il solo scopo di creare il pagliaccio di turno: caratterizzato da un italiano scorretto, frasi senza senso e un comportamento che ti porta a un " ma che diavolo sta dicendo?" 

Per non parlare dei video di "ricette super veloci". Sono basati sulla politica del:
 "butta tutto insieme, trasferisci in un sacchetto Ikea, taglia l'angolino  e sei pronta per le tue creazioni"

 e per l'amor di dio,  nel momento del bisogno.. una volta ogni tanto... se proprio non ci sono altri modi.. se vuoi fare giocare i bambini a casa.... se renderanno l'uso della sac a poche illegale (situazione irreale..).. potrà essere giustificato FORSE

Se poi tutto questo influenza le persone fino al punto di entrare nella sfera professionale di questo lavoro,  la mia risposta è un grandissimo NO.

NO, alla pasticceria d'improvvisazione.  
NO, all'utilizzo improprio di mezzi di comunicazione mediatica. 
È l'opportunità più grande che si ha per farsi conoscere, per condividere le proprie creazioni, quindi bisogna capire come sfruttarlo al meglio e a nostro favore. 

Quello che abbiamo deciso di fare con l'arrivo di Settembre, per contrastare tutta questa superficialità, è riprendere  il BLOG

 Avrete la possibilitá di essere partecipi delle (dis)avventure di Presta & Camelia.. visto che di errori ne commettiamo un po' tutti, ma è  proprio dagli errori che si imparano le più  grandi lezioni.
Potrete trovare consigli utili da applicare in pasticceria e accortezze che vi renderanno più semplice il lavoro.
 
Sarò a disposizione per tutte le vostre domande,  lieta di  condividere con voi la mia esperienza professionale e lei mie tecniche più segrete 😜.

Non mancheranno  video, foto e ricette   e vi stupirete di ciò che si può fare con il metodo giusto e le giuste tecniche. 

Con questo progetto vogliamo incoraggiarvi a non smettere mai di esercitarvi e creare, ma soprattutto dimostrarvi che se seguirete i nostri piccoli consigli.. insieme potremmo fare grandi cose😜
1 Commenti

Sigep 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

Si è concluso anche quest'anno l'evento più importante della pasticceria, Sigep2017!

 

Per questa edizione, Presta&Camelia ha collaborato con l'azienda Frigomat -leader nella produzione di macchinari per la gelateria- realizzando Demo e una bellissima scultura in cioccolato. Come ogni anno, si tratta di una esperienza unica ed imperdibile che ci mette alla prova e ci regala grandi soddisfazioni.

 

Al prossimo anno Sigep!

 

10 Commenti

Un Natale pieno di Dolcezza!

Manca pochissimo al Natale e noi siamo piene di sorprese anche quest'anno: tantissime le idee regaolo per rendere ancora più dolce questa grande festa!

1 Commenti